martedì 30 maggio 2017

# Cucina Orientale # Gluten Free

Spaghetti di riso alle verdure Gluten Free


Bentrovati, cari Naviganti! Rieccoci qua insieme a parlare di gastronomia gluten free.  
Nuovo post, nuovo piatto, dunque. Dopo aver parlato dei Gamberi Imperiali all'orientale in questo post, oggi vi racconto cosa ho fatto di primo, sempre durante la cenetta di qualche sera fa per il mio maritino celiaco: Spaghetti di riso saltati alle verdure!

Ingredienti (per due persone, ma con tanta fame):


  • Spaghetti di riso, circa 160 grammi, ma dipende da quanta fame avete :)
  • Una carota piccola
  • 1/2 peperone rosso
  • Una zucchina piccola
  • 1/4 di verza
  • 1 cipolla bianca piccola o del porro
  • Olio di semi di girasole
  • Zenzero fresco o in polvere
  • Curry gluten free
  • Acqua
  • Salsa di soia Tamari (l'unica senza glutine)
  • Un pizzico di prezzemolo (giusto un tocco occidentale)
  • Germogli di soia (che io non ho messo, perché non posso mangiare alimenti troppo fitoestrogeni)

Lavate e pulite accuratamente tutte le verdure, poi tagliate la cipolla (o il porro) in sottilissimi spicchi e il resto in sottilissimi bastoncini.




Scaldate un paio di cucchiai d'olio di semi di girasole nel wok, poi iniziate a far imbiondire la cipolla insieme allo zenzero grattugiato, in polvere o a fettine. 




Dopo qualche minuto, quando la cipolla diventa morbida, aggiungete le carote. 




Fate ammorbidire anche loro e poi passate al peperone. 




Qualche altro minuto e aggiugete le zucchine e infine, dopo altri quattro o cinque minuti, la verza e i germogli di soia (se li avete). 



Aiutatevi con un po' d'acqua tiepida, se le verdure dovessero risultare troppo asciutte. Fatele andare a fuoco medio finché non risulteranno cotte al punto giusto. 



E' il momento di condirle, quindi unite alle verdure due cucchiai di salsa di soia Tamari, sarà lei a salare il piatto, una spolverata di Curry e il prezzemolo (se volete). In una pentola a parte, portate a ebollizione l'acqua salata (poco) e quando è il momento spegnete il fuoco e buttate gli spaghetti di riso. Seguite comunque le istruzioni e il tempo di cottura sulla confezione e quando saranno pronti, scolateli e passateli sotto l'acqua fredda. 



Questo vi aiuterà a non farli diventare un mappazzone, per citare Chef Barbieri. Unite poi gli spaghetti alle verdure e fateli saltare altri due o tre minuti per amalgamare bene il tutto. Se necessario aggiungete un po' d'olio e di salsa di soia Tamari (per aggiustare di sale).

Servite quando sono ancora caldissimi. 

E se volete fare i fighi, aggiungete il bambù fra le verdure e verso fine cottura una manciata di arachidi tostate e non salate. Io lo adoro anche con la soba, al posto degli spaghetti di riso. Si attaccano molto meno e son di grano saraceno (ho fatto pure la rima!).

Come avrete notato manca la foto del piatto finito, cosa di cui mi scuso, ma erano talmente caldi e invitanti che non ho proprio pensato a fotografarli. :)


请慢用!
Buon appetito!

Per qualsiasi nozione inerente la celiachia, invece, vi rimando all’unico sito davvero attendibile nel quale potrete trovare risposta a ogni vostro dubbio. Il sito dell’Associazione Italiana Celiachia, AIC. Se però avete qualche domanda, più che altro incentrata sulla nostra esperienza personale, scrivetemi pure.

Nessun commento:

Posta un commento

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on