sabato 12 agosto 2017

# Cucina Giapponese # Gluten Free

Ramen Soba Gluten Free


Rieccoci di nuovo insieme per parlare di ricette gluten free! 
Come sempre fedele alla cucina orientale che mio marito non può più gustare al ristorante, oggi vi racconterò come ho preparato il mio Ramen Soba senza glutine. Dovete sapere che entrambi andiamo matti per il Ramen (quanto meno quello assaggiato qua in Italia), quindi ogni volta cerco di farlo in diverse varianti. Alle verdure, col pollo, col pesce e anche col maiale. Quello di oggi si potrebbe dire alle verdure, se escludiamo la presenza di una singola mazzancolla. Avevo fatto come antipasto i Gamberi Imperiali e giusto come decorazione, ne ho tuffato uno nel Ramen. Non lo inserirò quindi fra gli ingredienti.

Premetto che il vero Ramen giapponese è un piatto complicato e soprattutto moooooooooolto lungo da preparare, quindi la mia versione è occidentalizzata e molto personale, oltre che veloce. Il Ramen ufficiale, che vorrei tanto assaggiare direttamente in Giappone, è considerato uno dei piatti più calorici del mondo, ma il mio ha le stesse calorie di un piatto di pasta ben condito.  

Andiamo a vedere ingredienti e preparazione di questa versione fatta senza premeditazione, una sera che semplicemente ci è venuta voglia. :)

Ingredienti:


  • 2 porzioni di Soba
  • Zenzero fresco
  • 2 uova bio
  • Brodo di verdure (o di dado, ma senza glutine e senza glutammato)
  • Funghi misti (per velocizzare ho scelto un mix surgelato e trifolato)
  • Olio di semi di Girasole
  • Salsa di soia Tamari (l'unica senza glutine)
  • 1 cipolla bianca
  • Curry senza glutine
  • Alga nori (che noi omettiamo perché ci piace poco, soprattutto sotto i denti)

Per prima cosa fate il brodo, con le verdure fresche o, se non avete tempo, semplicemente di dado. Mentre il brodo sta andando a bollore, mettete le uova in un pentolino con acqua fredda. Accendete il fuoco e dal momento del bollore contate circa 5/6 minuti e spegnete. Il tuorlo non deve rassodarsi completamente. Passate le uova sotto l'acqua fredda (o immergetele in un boule di vetro con acqua fredda e ghiaccio). Eliminate il guscio e con un coltello bagnato tagliate l'uovo a metà. 



In una padella mettete a scaldare un cucchiaio di olio di semi di girasole e fate saltare la cipolla tagliata a fettine sottili e i funghi. Il tutto condito con lo zenzero fresco grattugiato, un pizzico di curry e un cucchiaio di salsa di soia Tamari. Quando è pronto, spegnete. 



E' ora il momento della Soba. In una pentola mettete a scaldare l'acqua per la pasta. Salatela veramente pochissimo e quando bolle buttate gli spaghetti. Seguite il tempo di cottura sulla confezione e quanto pronti, scolateli e metteteli nelle scodelle (possibilmente quelle da zuppa orientale). Spegnete il brodo e versatelo sugli spaghetti fino ad arrivare poco sotto il bordo della scodella. Da un lato mettete le verdure e dall'altro le mezze uova (che se volete potete pepare leggermente). 



Vi ricordo che il Ramen nasce come piatto povero, probabilmente svuota frigo, alla stregua della nostra Panzanella. Potete quindi sbizzarrirvi con gli ingredienti e in questa versione occidentalizzata, potete usare un po' di tutto. Verdure di ogni genere, mais, pollo, maiale, manzo, crostacei... insomma, quello che avete in frigo e che pensate possa abbinarsi bene ed essere adatto al brodo, è ben accetto!  

Idem per quel che riguarda la preparazione. Se avete fretta, potete usare il brodo di dado e le verdure surgelate, altrimenti potete cimentarvi nella lunga preparazione di un brodo di carne o di verdure e usare ingredienti freschissimi da pulire, lavare, sfilettare, ecc... ovviamente nel secondo caso il vostro Ramen verrà certamemte più interessante, ma vi assicuro che anche la versione veloce non è affatto male. 

Per ulteriori informazioni su questo piatto memorabile, fate un salto qua!


Per qualsiasi nozione inerente la celiachia, invece, vi rimando all’unico sito davvero attendibile nel quale potrete trovare risposta a ogni vostro dubbio. Il sito dell’Associazione Italiana Celiachia, AIC. Se però avete qualche domanda, più che altro incentrata sulla nostra esperienza personale, scrivetemi pure.

Nessun commento:

Posta un commento

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on